PROGETTO

Passo Redebus

Quando 130 tonnellate di acciaio colpiscono uno scavo archeologico, abituato normalmente a sentire il ritmo scandito dai pennellini, si può facilmente intuire come vengano a scontrarsi due mondi completamente diversi.
©Jürgen Eheim (I), Ulrich Egger (I)
©Jürgen Eheim (I), Ulrich Egger (I)
©Jürgen Eheim (I), Ulrich Egger (I)
©Jürgen Eheim (I), Ulrich Egger (I)

Info progetto

Quando 130 tonnellate di acciaio colpiscono uno scavo archeologico, abituato normalmente a sentire il ritmo scandito dai pennellini, si può facilmente intuire come vengano a scontrarsi due mondi completamente diversi. Abbiamo dovuto proteggere i preistorici forni fusori con tutta la nostra forza e sensibilità. Ci siamo riusciti. Adesso la costruzione in acciaio Corten funge da degna dimora al rinomato luogo dei ritrovamenti. All’aria aperta e in qualsiasi condizione atmosferica.

Committente : Provincia Autonoma di Trento
Architetto : AMP Studio (Trento/I)
Anno si construzione : 2008
Foto : ©Jürgen Eheim (I), Ulrich Egger (I)
Lavori effetuati :
Messa a punto + Montaggio della struttura portante, scale, ringhiere e rivestimenti in vetro.
Materiali :
130 Tonnellate di acciaio Corten, vetro infrangibile e vetro stratificato.
Sfida particolare :
Il montaggio doveva essere delicato, dato che si trattava di un luogo di ritrovamenti preistorici.

Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte.
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy per esteso e seguendo le istruzioni, sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.