PROGETTO

Cantina Colterenzio

Vino e architettura sono strettamente collegati. Lo si può vedere alla Cantina di Cornaiano dove si produce dell’ottimo vino.
©Günter Richard Wett (A)
©Günter Richard Wett (A)
©Günter Richard Wett (A)
©Günter Richard Wett (A)
©Günter Richard Wett (A)
©Günter Richard Wett (A)
©Günter Richard Wett (A)
©Günter Richard Wett (A)

Info progetto

Vino e architettura sono strettamente collegati. Lo si può vedere alla Cantina di Cornaiano dove si produce dell’ottimo vino. Come attraverso una vigna l’ombra si proietta attraverso le ampie superfici di metallo. Oltre alle strutture di acciaio di base e alle costruzioni del tetto e delle facciate, abbiamo applicato a circa 200 cornici di acciaio oltre 1.000 mq di lamiera intrecciata in alluminio. Il risultato piace tanto agli amanti dell’architettura, quanto a quelli del buon vino.

Committente : Kellerei Schreckbichl Gen. Landw. Ges.
Architetto : Architetti Bergmeisterwolf (Bressanone/I)
Anno di construzione : 2012
Foto : ©Günter Richard Wett (A)
Pubblicazioni :
Cantine secolo XXI, Architektur in Südtirol, Detail 10, Detail Japan 033, Architecture & Detail 10, Alpitecture, Bozen 26.-29.05.2011, World Architecture Festival, Barcelona 2011, Wein und architektur, Kellerei Zemmer und Schreckbichl, 2011, Dolomiten, weiter Weinwärts, 2012, Biennale di Architettura, Venezia, 29.08-25.11.2012
Lavori effetuati :
Struttura in acciaio per la copertura del cortile con vasi integrati per le piante, vetri isolanti, 1500 m di facciata di lamiere stirate in aluminio verniciate a polvere con diverse misure della maglia, 150000 kg di acciaio verniciato a polvere e zincato;
Materiali :
150.000 kg di acciaio, 1000 m² di tela metallica in alluminio, rivestimenti in pannelli compositi di alluminio.
Sfida particolare :
Montaggio senza interrompere l’attività della cantina.
Competenze :
Kellerei